WikiPrestiti

Finanziamenti Europei

fondi europei

Tipi finanziamenti europei.
Come ottenerli (bandi).

Cumulabilita’
Regime ‘de minimis’


Per informazioni più ampie leggi la pagina sui finanziamenti a fondo perduto.

Tipologie di fondi europei.

Ci sono differenti tipologie di Fondi Strutturali Europei.

Piano Garanzia Giovani

Programma europeo per favorire l’occupazione e l’avvicinamento dei giovani al mercato del lavoro.
Il piano è rivolto ai giovani da 18 a 29 anni che non lavorano, non studiano e non frequentano corsi di formazione.
Il piano interessa tutto il territorio nazionale ad eccezione della Provincia di Bolzano doveladisoccupazione giovanile è inferiore al 25%.
Per partecipare i giovani possono iscriversi al sito nazionale www.garanzia giovani.gov.it o ai portali attivati dalle singole Regioni a partire dal primo maggio 2014 al 31.12.2015.
Per informazioni consultare il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Fondi Europei Strutturali di Sviluppo Regionale

(FESR) finanzia la realizzazione di infrastrutture e investimenti per incrementare l’ occupazione  nelle imprese. I finanziamenti sono gestiti dalle regioni tramite emissioni di bandi pubblicati in base alle esigenze territoriali. Per la programmazione 2014/20 controllare il sito FESR della regione di appartenenza.

Fondi Sociali Europei

(FSE) sono finanziamenti destinati a corsi di formazione ed istruzione riservati ai disoccupati per ottenere certificazioni ed abilitazioni da utilizzare per l’inserimento nel mondo del lavoro.
Per informazioni contattare la regione o provincia di appartenenza oppure sul sito Europeo

FEARS

Fondo finanziario dell’Unione Europea, stabilisce le norme comunitarie per i finanziamenti destinati ai territori non urbanizzati (terreni agricoli).

PSR – Piano Sviluppo Rurale

E’ lo strumento con il quale ogni Regione eroga i fondi comunitari per migliorare il settore agricolo e forestale.
Le Regioni, per ottenere i fondi, hanno il compito di predisporre i programmi ed inviarli alla Commissione Europea la quale dovrà approvare ciascun singolo Programma di Sviluppo Rurale.
Per informazioni consultare il sito

Bandi.

I fondi europei possono essere distinti in diretti e indiretti:

Gestione diretta

Sono sovvenzioni  concesse dalla Commissione Europea per finanziare  l progetti in diversi campi: ricerca, istruzione,  sanità, tutela dei consumatori, protezione ambientale e l’assistenza umanitaria.
Le sovvenzioni sono assegnate dopo una programmazione di durata pluriennale.
La Commissione Europea pubblica periodicamente inviti (bandi diffusi da una rete regionale) per la presentazione di progetti innovativi utili allo sviluppo europeo. clicca qui
Soggetti che possono accedere ai fondi diretti: PMI, ORG, giovani, ricercatori, agricoltori ed Enti Pubblici per informazione clicca qui

Gestione indiretta

I fondi vengono trasferiti dalla Commissione europea agli enti dei Paesi membri e gestiti dalle le Amministrazioni centrali e periferiche (comuni, regioni, enti, ministeri).
Saranno poi questi ultimi ad erogare i fondi ricevuti agli utenti finali ( cittadini, imprese, altre istituzioni nazionali) a mezzo bandi che vengono pubblicati sui rispettivi siti.

Fondi destinati ai comuni.

Ai Comuni sono destinati quasi un quarto dei fondi europei per finanziare progetti territoriali. I finanziamenti possono essere chiesti sia alla Comunità europea che alle regioni, in quest’ultimo caso l’erogazione dei finanziamenti risulta più rallentata a causa degli ostacoli burocratici.

Cumulabilita dei finanziamenti

Cumulabilità finanziamenti
In sede comunitaria, per salvaguardare il regime di libera concorrenza tra le imprese ed evitare disparità di trattamento nei diversi stati Europei, sono state emanate norme che limitano i finanziamenti Statali.

Di conseguenza, qualsiasi agevolazione pubblica (salvo particolari deroghe) deve essere autorizzata della Commissione Europea.

Regime de minimis

ll regime “de minimis” è una semplificazione da parte della Commissione Europea per autorizzare i finanziamenti alle PMI.
Le autorità pubbliche possono erogare aiuti alle imprese di qualsiasi dimensione senza l’autorizzazione della Comunità Europea quando l’importo richiesto è nei limiti previsti dall’Europa “regime de minimis”. Per l’entità dell’importo previsto vedi il sito europa.eu.

Le agevolazioni non sono cumulabili quando l’importo del finanziamento (sia regionale che statale) supera il regime de minimis. La normativa può variare in base alle disposizioni previste nei bandi regionali (es. alcuni bandi non prevedono la cumulabilità per le stesse iniziative).

Contatti

- i finanziamenti diretti
-informazioni contatti Unione Europea
-bandi emessi dall’Unione Europea e diffusi da una rete di informazioni presente nelle varie regioni. Rappresentanza Italiana

- finanziamenti indiretti- bandi emessi dalle regioni in base alle esigenze territoriali. Contatti Regionali clicca qui
- Camere di commercio: le sedi sono presenti in tutte le Province (imprenditoria femminile – autoimpiego -formazione – bandi – ).

di Alba Dattoli
Commenti N.B. Approviamo solo commenti di utenti con nome completo e foto.


Note legali
  1. Alba Dattoli scrive:

    In Campania, come anche in: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, sono disponibili i finanziamenti statali previsti per l’autoimpiego, lavoro autonomo o microimpresa (per l’apertura di un bar potresti accedere a uno dei due). La gestione di questi fondi è gestita da Invitalia.
    Per queste informazioni puoi rivolgerti alle sedi istituzionali previste nella tua regione.
    I contatti regionali sono alla pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/

  2. Manuela Coppola scrive:

    Gentile dott.ssa Dattoli, avrei bisogno di qualche info, sono una ragazza di 22 anni di Napoli, sono anche io in cerca di fondi per l’apertura di un bar,ma ho appena chiamato la Regione; la quale mi ha detto che non ci sono bandi per accedere ai fondi. Ora mio chiedevo ci sono fondi europei ai quali posso accedere?
    Le sarei grata se potrebbe indicarmi come fare. Grazie per la disponibilità.

  3. Alba Dattoli scrive:

    La regione Lombardia finanzia l’avvio di nuove attività. Per informazioni e assistenza puoi rivolgerti ai centri di Punto Nuova Impresa istituiti presso le Camere di Commercio. L’elenco delle sedi è alla pag. http://wikiprestiti.org/punto-nuova-impresa/

  4. Cristina Talarico scrive:

    Buongiorno sono una ragazza di 28 anni, vorrei aprire un negozio di parrucchiera in provincia di Milano e vorrei sapere se ci sono le agevolazioni a fondo perduto o per donne giovani e come fare per richiederli? grazie in anticipo

  5. Alba Dattoli scrive:

    Nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia sono previsti finanziamenti statali per l’autoimpiego (lavoro autonomo o microimpresa). Per informazioni puoi rivolgerti alle sedi istituzionali previste nella tua regione. I contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/invitalia/

  6. Luca Taralli scrive:

    Buongiorno dott.ssa Dattoli. Sono un imprenditore di 40 anni impegnato nel settore della ristorazione a L’Aquila. Vorrei sapere se ci sono finanziamenti per aiutare chi voglia iniziare un’attività di catering-banqueting per l’acquisto esclusivamente di attrezzature. L’occasione mi è gradita per augurarle buon lavoro. Luca Taralli

  7. Alba Dattoli scrive:

    La regione Toscana finanzia l’avvio di nuove attività da per di giovani, donne e destinatari di ammortizzatori sociali. Per informazioni potete rivolgervi alla camera di commercio di Firenze oppure controllare il sito regionale. I contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/

  8. patricia scrive:

    Salve dott.ssa Dattoli…sono la mamma di unaragazza di 26 anni che lavora nel settore della moda , specificamente scarpe, vorrebbe tanto aprire la propia linea , vorremmo sapere come fare per avere una agevolazioni a fondo perduto per iniziare il suo sogno a Firenze dove resiede adesso.grazie tante .

  9. Alba Dattoli scrive:

    Sono previsti finanziamenti Europei per attività sportive, molte regioni hanno emanato bandi per allestimento di impianti sportivi (Lombardia, Puglia, Trentino ecc.). Per informazioni puoi controllare il sito della tua regione, i contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/ oppure puoi rivolgerti alla camera di commercio della tua provincia.

  10. Antonio scrive:

    Buongiorno dott.ssa Dattoli..volevo chiederle questo:esistono dei fondi nel caso in cui io voglia creare Una scuola calcio’con un progetto che includa figure che evidentemente la rendono socialmente e pedagogicamente utile! La ringrazio. Antonio 25 anni

  11. Alba Dattoli scrive:

    Dal 2014, per le regioni Abruzzo,Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, sono disponibili i finanziamenti statali previsti per l’autoimpiego (lavoro autonomo e microimpresa). Per l’apertura di un B&B potresti formare una microimpresa. Per queste informazioni controlla le sedi regionali previste nella tua regione alla pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/

  12. Alessandra scrive:

    Buongiorno dott.ssa Dattoli, io e mia sorella sia proprietarie di una bellissima villa nel territorio di San Vito lo capo in provincia di Trapani. Considerato che e’ una delle località balneari che, in italia, fino ad adesso ha sofferto meno la crisi, ho un sogno nel cassetto da parecchi anni ma che, per varie ragioni ,non sono riuscita a realizzare. Mi piacerebbe ristrutturare la casa per farne una struttura turistica, tipo casa vacanze o b&b ecc., ma purtroppo non ho le possibilità economiche. Saprebbe dirmi se esistono per i prossimi anni dei fondi europei o regionali? Oppure se protrei godere di un altro tipo di finanziamento facendo una piccola società? Ed eventualmente a chi rivolgermi per avere maggiori delucidazioni? Grazie.
    Cordiali saluti

  13. Alba Dattoli scrive:

    La regione Piemonte il 18.112013 ha pbblicato un bando per contributi a favore dell’apicoltura. Per informazioni puoi consultare il sito regionale – aree telematiche – agricoltura. Il link del sito è alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/

  14. Alba Dattoli scrive:

    Sono previsti finanziamenti Europei per sostegno alle imprese e sono sempre distribuiti dalle regioni, tramite bandi emessi in base alle proprie esigenze territoriali.
    Per informazioni puoi rivolgerti alla camera di commercio di Treviso oppure puoi controllare il sito della tua regione o telefonare. I contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/

  15. Enrico Gastaldon scrive:

    Buongiorno dott.ssa Dattoli, sono un piccolo imprenditore di Montebelluna TV. oggi mi ha contattato un consulente dicendomi che ci sono dei contributi Europei a fondo perduto, per l’acquisto di furgoni, scorte di magazzino ecc.
    sa dirmi se esistono veramente.
    grazie cordiali saluti

  16. andrea barbero scrive:

    buongiorno , abito a cuneo , il mio sogno da sempre e quello di abitare in montagna, o meglio proprio nel bosco, sono iscritto agli agricoltori e sono apicoltore. vorrei sapere se ci sono dei contributi per chi prende la residenza in piccoli comuni montani o borghi ?
    con viva cordialita’
    andrea barbero

  17. Alba Dattoli scrive:

    I fondi europei sono trasferiti alle regioni a seguito delle rispettive programmazioni presentate. Gli Enti locali (regioni – province) erogano i finanziamenti con emissioni di bandi pubblicati in base alle esigenze territoriali. Non so in quale regione sei, diverse regioni (es. Puglia) attualmente hanno emanato bandi per finanziamenti ad impianti sportivi. Per informazioni dovresti controllare i bandi emessi sul sito della tua regione. I contatti regionali sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/

  18. Marco Gianantoni scrive:

    Salve dott.ssa Dattoli, sono un atleta di livello nazionale e siccome il comune mi risponde sempre che non ci sono fondi per lo sport volevo sapere se l’Unione europea fornisca fondi o promuova progetti per la ristrutturazione o neo-creazione di impianti sportivi. La ringrazio per l’attenzione cordiali saluti.

  19. Alba Dattoli scrive:

    I fondi europei sono gestiti dalle regioni tramite emissione di bandi emessi in base alle esigenze territoriali. I contatti regionali sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/
    Per le regioni del sud attualmente sono a disposizione i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico (bando Smart Star) per agevolare i costi aziendali delle imprese appena avviate.

  20. Leo Shiatsu scrive:

    salve dott.ssa Dattoli, sono un disoccupato di 55 anni con un diploma di operatore shiatsu e visto che finalmente le discipline bio naturali sono state riconosciute come professioni vorrei giocarmi questa carta. Le chiedo quindi se per l’apertura di un centro olistico potrei usufruire dei contributi per le nuove attività e quali costi coprono quelli a fondo perduto. In attesa di una risposta la saluto cordialmente

  21. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti europei sono gestiti dalle regioni ed erogati ai residenti tramite l’emissione di bandi . La Regione Liguria sta attuando finanziamenti attraverso contributi a fondo perduto o finanziamenti a tasso zero alle piccole e medie imprese. Per informazioni puoi controllare il sito regionale, i contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/, oppure ti puoi rivolgere alla camera di commercio della provincia dove vuoi iniziare la tua nuova attività.

  22. Pino Ardizio scrive:

    Buonasera signora Alba,
    mi chiamo Giuseppe, 39 anni, sposato, vivo a Roma e sono un dipendente statale.
    Da qualche anno ho una sola idea in testa: trasferirmi nel ponente ligure, più precisamente nella zona di Arma di Taggia, ed avviare un’attivita turistica/agrituristica (ci vedo un potenziale enorme!).
    La sola cosa che mi ha trattenuto fin oggi è la insicurezza dettata da questi tempi di crisi.
    Ma proprio oggi ho trovato in vendita lo stesso immobile su cui mi son trovato a fantasticare innumerevoli volte vedendolo trasformato in struttura di ricezione…b&b per l’esattezza…e al diavolo la paura e l’insicurezza, non voglio vedermi sfuggire l’occasione, me ne pentirei per sempre!
    Vorrei sapere se ho la facoltà di ottenere un finanziamento per l’acquisto, ristrutturazione, ed avviamento dell’attività in questione…insomma, partendo da zero.
    E facendo impresa con mia moglie, c’è la possibilità di avere maggiori o diversi incentivi ed agevolazioni?
    La ringrazio per l’attenzione e cordialmente saluto.

  23. Alba Dattoli scrive:

    La regione Puglia finanzia un contributo a fondo perduto fino a 25.000 euro per B&B, affittacamere e case vacanze. Per informazioni puoi rivolgerti alla tua regione, i contatti sono alla pag.http://wikiprestiti.org/contributi-regione/ oppure alla camera di commercio di Lecce.

  24. Alessandro De Vitis scrive:

    Buongiorno,Dott.ssa Dattoli,
    mi chiamo Alessandro e sono un geometra di Brindisi e Provincia, vorrei sapere se ci sono finanziamenti/agevolazioni a fondo perduto per ristrutturare un fabbricato sulla Provincia di Lecce e adibirlo in Centro benessere oppure Bed and Breakfast, grazie mille…

  25. ale lafranconi scrive:

    grazie mille!

  26. Alba Dattoli scrive:

    La Lombardia prevede finanziamenti per l’avvio di nuove attività. Per informazioni ti puoi rivolgere alla regione o ad una delle sedi di Nuovo Punto impresa previsti presso le camere di commercio di tutte le province Lombarde. I contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/

  27. ale lafranconi scrive:

    Buongiorno Dott.ssa Dattoli,
    mi chiamo Alessandro ed insieme a mia madre vorrei aprire un’impresa familiare per gestire un lido con servizio noleggio barche in Lombardia.
    Vorrei sapere se ci sono dei finanziamenti o agevolazioni a riguardo.
    grazie mille

  28. Alba Dattoli scrive:

    il piano nazionale banda ultra larga, previsto dal Ministero Per lo Sviluppo economico, è stato approvato a Bruxelles a metà dicembre e riguarda Calabria, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia. La Puglia agisce da sola con un proprio piano con la società InnovaPuglia. Per informazioni puoi rivolgerti alla regione. I contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/

  29. Edoardo Romanello scrive:

    Salve, sono un giovane ragazzo italiano che vive al sud (puglia) che vorrebbe sapere se esistono fondi europei per la fibra ottica; infatti fino a bari arriva ma dopo nei piccoli comuni c’è ancora la vecchia connessione con i fili in rame.
    grazie mille

  30. Alba Dattoli scrive:

    In questo periodo La Regione Calabria ha pubblicato diversi bandi a favore di artisti calabresi. I contatti regionali sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/ (Calabria). Sul sito della Calabria cercate la voce (a destra) Cultura,Istruzione e Ricerca,

  31. Alba Dattoli scrive:

    Per accedere ai finanziamenti diretti della Comunità Europea non è molto semplice, è importante consultare i bandi pubblicati sul portale dell’Unione Europea http://europa.eu/pol/av/index_it.htm, le pagine sono in inglese. Esistono appositi corsi di formazione per impostare correttamente una proposta progettuale in risposta ai bandi UE. Informazioni sui finanziamenti audiovisivi possono essere forniti dalla regione di appartenenza.
     

  32. agostino Giuseppe scrive:

    Salve, sono Agostino, assessore alla cultura di Mammola, un piccolo comune dell’entroterra ionica in provincia di Reggio Calabria, come amministrazione abbiamo promosso la formazione di una banda musicale giovanile per cui tramite sponsor siamo riusciti ad avere gli strumenti musicali, sono alla ricerca di misure che possano permetterci di finanziare l’attività musicale , anche come momento di aggregazione e socializzazione oltre naturalmente che di diffusione della cultura musicale.

  33. Dafne Martini scrive:

    Gentile Alba, sono una ragazza italiana di 26 anni e vorrei realizzare
    un programma televisivo dai contenuti innovativi sulla nostra rete
    televisiva nazionale. Volevo sapere come muovermi per accedere ad
    i fondi europei per l’audiovisivo. La ringrazio anticipatamente.

  34. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti europei per smaltimento rifiuti possono essere chiesti sia in forma diretta che indiretta. in forma indiretta tramite richiesta alle regioni di appartenenza con la presentazione di un programma (contributi FERS).
    Per la soluzione diretta, su questa pagina, alla distribuzione dei fondi – gestione diretta c’è il link con l’iter da seguire. ( ambiente Life+)

  35. Alba Dattoli scrive:

    I lavori di manutenzione delle chiese sono finanziate dalla C.E.I. (Conferenza Episcopale Italiana), la quale ogni anno stabilisce una quota, prelevata dall’otto per mille dell’Irpef, per il mantenimento e valorizzazione dei beni culturali delle Diocesi. vedi regolamento http://www.chiesacattolica.it/beniculturali/

  36. Salve,vorrei chiederle se al di là delle competenze che aspettano agli ATO, un ente pubblico quale può essere un Comune, può chiedere di aderire a possibili Progetti Comunitari ,che riguardano l’Italia e in particolare il Meridione, per incentivare e sensibilizzare la propria comunità verso la raccolta differenziata e se si di quali progetti si tratta

  37. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di un frantoio sono previsti finanziamenti regionali come Piano Sviluppo Rurale (PSR). Per informazioni bisogna controllare sul sito della regione di appartenenza se sono previsti bandi.
    I contatti regionali sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/
    Oltre ai contributi regionali, sono inoltre previsti finanziamenti statali come autoimprenditorialità a favore di giovani imprenditori agricoli di  un’età compresa tra i 18 e i 40 anni e residenti nei territori agevolati. Per informazione tel. 848-886886 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00

  38. Enzo Cuccureddu scrive:

    Salve Alba sono un ragazzo sardo di 28 anni e vorrei aprire un frantoio nel mio paese ci sono dei fondi europei che mi consentono di costruire il locale e comprare i macchinari? cordiali saluti enzo cuccureddu

  39. Alba Dattoli scrive:

    La regione eroga i finanziamenti con bandi emessi in base alle esigenze territoriali, le regole da seguire sono di solito stabilite nel bando stesso.
    Per l’apertura di una scuola di formazione potresti anche accedere ai finanziamenti statali previsti per l’autoimpiego (microimpresa), i bandi sono sempre aperti. Per informazioni ti puoi rivolgere alle sedi regionali predisposte, i link li trovi alla pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/

  40. rossella lace scrive:

    Salve

    Vorrei, se possibile, delucidazioni in merito all’apertura
    di una scuola di formazione professionale. Mi pare di aver capito ,che la
    formula giusta per il mio caso sia quella di essere finanziati dai fondi
    sociali europei, visto che prevedono la copertura di parte dei costi , poi
    finanziati per la restante parte dalle regioni. Inoltre il disoccupato che
    prende parte ai corsi percepisce un indennizzo in ore ed un attestato finale.

    La mia domanda è , come si procede , per riuscire ad
    ottenere questi finanziamenti? La regione può mettere un veto sul numero di
    scuole di formazione ? Se volessi intraprendere questo tipo di attività, quali
    sono i passi da compiere, e l’iter da
    seguire?

  41. rossella lace scrive:

    Salve

    Vorrei, se possibile, delucidazioni in merito all’apertura
    di una scuola di formazione professionale. Mi pare di aver capito ,che la
    formula giusta per il mio caso sia quella di essere finanziati dai fondi
    sociali europei, visto che prevedono la copertura di parte dei costi , poi
    finanziati per la restante parte dalle regioni. Inoltre il disoccupato che
    prende parte ai corsi percepisce un indennizzo in ore ed un attestato finale.

    La mia domanda è , come si procede , per riuscire ad
    ottenere questi finanziamenti? La regione può mettere un veto sul numero di
    scuole di formazione ? Se volessi intraprendere questo tipo di attività, quali
    sono i passi da compiere, e l’iter da
    seguire?

  42. Alba Dattoli scrive:

    Salve Antonio
    I finanziamenti per l’avvio di nuove attività possono essere statali o europei e sono erogati in base ai progetti. I finanziamenti statali sono previsti per le nuove attività “finanziamenti per l’autoimpiego” – lavoro autonomo- microimpresa (qualunque attività dove oltre alla vendita ci sia un servizio, es. pizzeria , bar, studi professionali, ecc.)- autoimprenditorialità.
    Alla pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/, ci sono i link delle sedi regionali che possono aiutarti.
    Le cooperative sono comprese nell’autoimprenditorialità ma sono finanziabili solo quelle di categoria B (sostegno categoria svantaggiate).
    Per le aree ecologiche sono previsti finanziamenti europei gestiti dalle regioni.
    I finanziamenti Europei previsti per il riciclaggio (isole ecologiche) sono trasferiti alle regioni in base ai programmi regionali presentati alla comunità europea.
    Di solito i Comuni e le province chiedono fondi alle regioni per la raccolta dei rifiuti e affidano il lavoro alle imprese private tramite bandi. Dovresti informarti presso il comune o regione di appartenenza se ci sono bandi che ti possono interessare. L’apertura di un centro di riciclaggio ha un iter molto complesso.
    Informazioni possono anche essere fornite dalle camere di commercio presenti in tutte le province.
    Spero di non averti confuso le idee.
    Saluti.

  43. Antonio Zanna scrive:

    Buongiorno Alba,

    parlo a nome di un gruppo di amici ovvero un associazione che con eventi e manifestazioni varie cerca di sensibilizzare gli animi degli abitanti della mia cittadina e quelli limitrofi, senza molti risultati.

    Stiamo pensando dunque di costituirci come cooperativa per affrontare problemi sociali e logistici del territorio. A secondo del progetto ci spettano fondi? Principalmente stavamo pensando di creare un sito di compostaggio dell’ organico né abbiamo diritto?
    La ringrazio anticipatamente.
    Cordiali saluti

  44. Alba Dattoli scrive:

    Se sei residente in Italia credo che potresti usufruire delle agevolazioni previste per l’autoimpiego. Per informazioni precise, alla pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/ puoi trovare le sedi della tua regione predisposte a fornire queste informazioni.

  45. Salve,sono una ragazza rumena rezidente qua in italia.vorrei aprire un piccolo negozio con merce rumena in provicina di l’aquila.potrei avere aiuto con i fondi europei?

  46. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti Europei a favore delle PMI che svolgono attività all’estero sono gestiti dalle regioni, devi cercare sul sito regionale se sono previsti bandi che ti interessano. Su questa pagina, fra i contatti indiretti, c’è il link di tutte le Rappresentanze Italiane che gestiscono fondi Europei.

  47. Giacomo Mosti scrive:

    Salve,
    Mi chiamop Giacomo, 24 anni, sono attualmente occupato presso un azienda da interinale, avevo intenzione di aprire un attività in Georgia,nazione fuori dall’ue, piu precisamente una pizzeria, esisto fondi europei che possano sovvenzionare il mio progetto visto la mia giovane età ed il fatto che la Pizza è un nostro prodotto tradizionale?
    In caso che non vi possa accedere in quanto la Georgia è fuori dall’UE, nei paesi comunitari è possibile?

    Grazie anticipatamente

  48. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti Europei sono gestiti dalla Regione tramite emissione di bandi. Nel tuo caso puoi chiedere informazioni presso la camera di commercio della tua provincia. Non sono previsti contributi statali per l’allevamento di animali.

  49. Alba Dattoli scrive:

    Per l’avvio di una nuova attività potresti accedere ai finanziamenti statali per l’autoimpiego, vedi pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/. Per informazioni ed assistenza vedi i contatti della tua regione.

  50. Andrea D'Urso scrive:

    Salve. Sono socio di una ditta artigiana di Roma che si occupa di impiantistica e ristrutturazioni. Vorremmo aprire un punto vendita/ufficio per ampliare il campo d’azione con altri servizi ma vista la crisi e il pochissimo lavoro la disponibilità monetaria è scarsa.Saremmo interessati ai finanziamenti a fondo perduto della comunità europea e vorremmo essere indirizzati nel modo giusto. Grazie anticipatamente

  51. Alba Dattoli scrive:

    Le associazioni riconosciute ONLUS, iscritte nel registro regionale del volontariato possono accedere ai contributi pubblici (Regioni, Province o Comuni) e beneficiare delle agevolazioni fiscali.

  52. Buon giorno. Mi chiamo Giulia Gherardini,ho 29 anni e abito in provincia di Pisa. Sono una Psicologa e con alcune colleghe stiamo pensando di costituire una associazione onlus e presentare dei progetti di aiuto e prevenzione di determinati disturbi (che ora non sto a descrivere nello specifico). Vorrei sapere se anche le onlus possono richiedere finanziamenti a fondo perduto.
    Grazie.

  53. FRANCESCA_82 scrive:

    Salve sono Francesca e con mio marito abbiamo maturato l’idea di acquistare una casa (meglio dire solo pilastri con solaio) nel centro storico del nostro paesino in provincia di Crotone. Volevamo sapere se qualcuno ha conoscenze nel campo se esistono dei finanziamenti per l’acquisto e la riqualificazione di quest’edificio e la conseguente riqualificazione del centro storico. grazie

  54. Alba Dattoli scrive:

    I fondi europei per lo sviluppo rurale sono gestiti dalla regione tramite bandi. In questo periodo è attivo un bando rivolto ai giovani sotto i 40 anni. Per ulterioni informazioni potresti rivolgerti alla camera di commercio di Agrigento.

  55. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti per ampliamento di attività già avviate sono gestiti dalle regioni ed erogati tramite bandi. Per informazioni puoi rivolgerti alla camera di commercio di Piacenza. In fondo a questa pagina c’è il link con i contatti di tutte le camere di commercio d’Italia.

  56. Buonasera,
    mi chiamo Giuseppe, ho 54 anni, attualmente sono occupato con contratto a tempo indeterminato ma per vari motivi (che non sto quì ad elencare ) desidero cambiare attività ed aprire un’ impresa agricola, quale un’allevamento avicolo o conigli.
    Ho degli appezzamenti di terreno in un paesino della provincia di Agrigento dove posso avviare tali attività.
    Posso usufruire di finanziamenti europei a fondo perduto o agevolati? finanziamenti statali?
    La ringrazio per l’attenzione che vorrete prestare alla presente e in attesa di cortese riscontro porgo cordiali saluti.
    Giuseppe A.

  57. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di uno studio potresti usufruire delle agevolazioni statali previste per l’autoimpiego ( lavoro autonomo o microimpresa). vedi pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/#.UScgiFpYQko. Per informazioni clicca il link della tua regione regione.

  58. La Stefy scrive:

    Buongiorno,mi chiamo Stefania e abito in un paese di montagna ,considerato zona depressa. Abbiamo in gestione il bar pizzeria di un vecchio albergo che ,se ci fosse la possibilità di avere qualche aiuto, vorremmo sistemare qualche stanza e trasformarlo on locanda. Siamo in provincia di Piaacenza.

  59. Alessandro69 scrive:

    Buongiorno,
    Mi chiamo Alessandro 43 anni e sono in possesso di un brevetto riguardante un apparecchio facente parte del settore dentale.Volevo chiedere se esiste la possibilità di usufruire di fondi comunitari per lo start-up d’impresa.
    In attesa di una vostra corte risposta, porgo cordiali saluti.

    Alessandro S.

  60. Alba Dattoli scrive:

    Potresti accedere ai fondi statali previsti per l’autoimpiego. vedi pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/. per informazioni puoi rivolgerti alla camera di commercio di Roma, il link è sulla stessa pagina.

  61. Giorgia Mo scrive:

    Dove posso rivolgermi per informazioni, per aprire un parco giochi con gonfiabili nel comune di Roma, considerando che sono disoccupata e potrei costituire una società o con mio marito, lavoratore dipendente o con un’amica anche lei disoccupata. grazie

  62. Alba Dattoli scrive:

    Potresti accedere alle agevolazioni previste per l’autoimprenditorialità. Alle pag. http://wikiprestiti.org/incentivi-impresa/ puoi trovare i link delle sedi regionali che forniscono queste informazioni.

  63. Mara Nitti scrive:

    Sono previsti finanziamenti per la costituzione di una onlus che ha come finalità assistenza socio sanitaria per le classi meno abbienti (creazione di un banco alimentare) e supporto sia per gli anziani che disabili

  64. Alba Dattoli scrive:

    Sono previsti finanziamenti Europei per impianti sportivi, di solito sono concessi dalla regione ai comuni che ne fanno richiesta. Devi informarti presso la tua regione se attualmente sono previsti bandi. Puoi provare presso l’Istituto di Credito Sportivo vedi questo sito http://www.creditosportivo.it/Link2.asp?AreaSelezionata=Link2.

  65. Emanuele Deriu scrive:

    Cara Sign.Alba, vorrei chiederle se la Comunita’ Europea prevede dei fondi per la ristrutturazione di un impianto sportivo gia’ esistente ma fortemente rovinato, l’idea era quello di trasformarlo in sintetico considerando che il Comune dove mi trovo e’ Arcidosso (gr) che è un paesino sul monte Amiata. L’impianto e’ attualmente comunale ma il comune vorrebbe assegnarlo alla mia associazione sportiva in gestione anche perché abbiamo creato una scuola calcio con 150 ragazzi. Il Comune al momento non ha fondi da investire in questo progetto, ora nel caso in cui ci siano dei fondi previsti dalla Comunita’ Europea forse ci sarebbe anche l’eventualita’ di portare avanti questo discorso indi per cui le stavo chiedendo tali informazioni a riguardo. La ringrazio anticipatamente. Saluti. Emanuele .

  66. Alba Dattoli scrive:

    Se vuoi accedere ai fondi europei devi controllare i bandi emessi dalla tua regione, altrimenti puoi accedere alle agevolazioni statali sia come lavoro autonomo http://wikiprestiti.org/invitalia-autoimpiego-lavoro-autonomo/ che di microimpresa http://wikiprestiti.org/microimpresa/. Informazioni su agevolazioni statali e regionali puoi averle dalla sede Regionale di Sviluppo Italia Puglia – MODUGNO (BA) – Zona Industriale tel. 080-5498811

  67. Rita E Fabio scrive:

    salve dott.ssa mi chiamo Fabio De Vita, ho 26 anni vivo in prov. di lecce. Sono laurato in Scienze Motorie e vorrei acquistare un centro fitness della mia zona! quali agevolazioni e fondi mi sono concessi?
    grazie
    devita.fabio@alice.it

  68. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti europei sono emanati sia dalla Comunità europea che dalla regione di appartenenza, controllate i link su questa pagina se ci sono bandi che riguardano lo sviluppo territoriale della vostra regione. Per l’attività di B&B potete accedere ai finanziamenti statali formando una società di microimpresa, in questo caso non c’è scadenza e non ci sono bandi, vedi http://wikiprestiti.org/microimpresa/. Per informazioni potete rivolgervi presso le sedi di Sviluppo Italia Bari – Via delle Dalie, Zona Industriale Modugno BA tel. 080-5498811
    Potenza: Via Centomani 11 0971-50661.

  69. Giusi liuzzi scrive:

    SALVE, SONO UNA GIOVANE DISOCCUPATA E STO CERCANDO DI TROVARE DEI FINANZIAMENTI A FAVORE DELLA RIGENERAZIONE URBANA E TERRITORIALE IN PUGLIA. NELLO SPECIFICO DOVREI COLLABORARE CON DEGLI ARCHITETTI AFFINCHè QUESTI RIESCANO A TROVARE IL BANDO GIUSTO DA PROPORRE AL COMUNE CHE QUINDI I QUANTO PARTECIPANTE POTREBBE DARE LORO L’INCARICO PROFESSIONALE PER LA PROGETTAZIONE. NN SO SE SONO STATA PERFETTAMENTE CHIARA MA HO DAVVERO DIFFICOLTà NEL NAVIGARE NELLA MIRIADE DI SITI INTERNET IN CUI PERò NN STO TROVANDO IL BANDO CHE CERCO.
    ANCORA UN QUESITO CHE RIGUARDA LA BASILICATA: CI SONO DEI FINANZIAMENTI PER RISTRUTTURAZIONE DI IMMOBILI NEI CENTRO STORICO E FINANZIAMENTI PER LA REALIZZAZIONE DI B&B DI STRUTTURE GIà ESISTENTI.
    VI RINGRAZIO ANTYICIPATAMENTE PER LA DISPONIBILITà E SPERO DI AVERE UNA VOSTRA RISPOSTA QUANTO PRIMA ANCHE PERCHè SO CHE QUESTO è L’ULTIMO ANNO PER ACCEDERE AI CONTRIBUTI 2007/13 E POI CHISSà SE PUGLIA E BASILICATA AVRANNO ANCORA AGEVOLAZIONI NELLA PROGRAMMAZIONE 2014/20.

  70. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di un B&B puoi aprire una societa di microimpresa vedi http://wikiprestiti.org/microimpresa/, per informazioni ti puoi rivolgere alla sede di Sviluppo Sicilia a Catania Z.I. Pantano d’Arci Blocco Torrazze Tel: 095 523211 


  71. Albertosa scrive:

    Salve, avrei un quesito da porvi: ho 49 anni, sono impiegato, vivo in Sicilia-Nunziata di Mascali provincia di Catania, ho un terreno di 8600 mq con annesso rustico di circa 200 mq, vorrei aprire un’attività di b&b con i finanziamenti a fondo perduto. Ho i requisiti adatti per partecipare ad un eventuale bando per b&b ?
    Grazie anticipatamente
    Alberto
    ..

  72. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di un bar potete formare una società di microimpresa vedi http://wikiprestiti.org/microimpresa/, i finanziamenti sono previsti solo per le nuove attività, non potete rilevare un’attività già esistente. Per informazioni puoi rivolgerti a Sviluppo Italia Emilia Romagna – Bologna via Cairoli 11 tel.051288743, organizzano anche seminari informativi, oppure presso la camera di commercio della tua provincia.

  73. Fausta Boschini scrive:

    Buongiorno!Il mio compagno è disoccupato da tempo,vorrebba aprire un’attività in questo caso si tratterebbe di rilevare la licenza di un bar situato in un piccolo comune di Piacenza,in casi come questi senza nessuna base iniziale (intendo soldi per il progetto) è possibile accedere a un fondo europeo per avviare l’attività?
    Grazie mlle

  74. Alba Dattoli scrive:

    Per iniziare la tua attività potresti formare un’impresa di lavoro autonomo vedi http://wikiprestiti.org/invitalia-autoimpiego-lavoro-autonomo/, oppure una società di microimpresa controlla a pag.http://wikiprestiti.org/microimpresa/ ma per poter usufruire dei finanziamenti di Invitalia l’attività deve essere di nuova costituzione, non puoi continuare un’attività già esistente.
    Tutte le informazioni le puoi avere presso le sedi di Sviluppo Abruzzo – Mosciano (TE) Z.I. Mosciano Stazione Strada Provinciale, 22 tel. 085-80741 oppure Sulmona (TE) Strada statale 17 tel. 0864-25081

  75. Noemi1987 scrive:

    Salve,vorrei sapere come posso fare per potermi aprire un’impresa di pulizie nella provincia di Teramo..L’attività è già avviata al 50 % ed il suo attuale titolare la cede per circa 30000 €..Io non ho soldi da investire,ci sono prestiti a fondo perduto?Può dirmi tutte le diverse opzioni realizzabili?Grazie!!

  76. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di un Pub e possibile accedere ai finanziamenti di Invitalia sia come lavoro autonomo http://wikiprestiti.org/invitalia-autoimpiego-lavoro-autonomo/ che di Microimpresa http://wikiprestiti.org/microimpresa/. Per informazioni : invitalia 848886886 oppure presso la camera di commercio della tua privincia.

  77. Luka spagnoli scrive:

    Salve Dottoressa Dattoli ho 42 anni e lavoro in un’azienda con contratto a tempo determinato, a chiamata.
    Il sogno della mia vita sarebbe aprire un pub.
    Sono di Cesena.
    Quali finanziamenti posso chiedere per l’avvio dell’attività?
    Grazie

  78. Alba Dattoli scrive:

    Potete formare una microimpresa vedi pag. http://wikiprestiti.org/microimpresa/, comunque in Lombardia potete chiedere informazioni e assistenza per il vostro progetto presso una delle sedi di Nuovo Punto Impresa. Cercate la sede più vicina alla pag . http://wikiprestiti.org/punto-nuova-impresa/

  79. Alba Dattoli scrive:

    Lo stato di disoccupazione è chiesto per i contributi statali gestiti da Invitalia (lavoro autonomo o microimpresa). I finanziamenti europei, gestiti dalle Regioni, sono distribuiti sempre con l’emissione di bandi e, fra i requisiti richiesti, non sempre c’è la disoccupazione. Alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/ cercate i contatti della vostra regione (finanziamenti FESR). I numeri telefonici sono stati tutti contattati e ci sono persone disponibili a fornirvi informazioni. Oppure recativi presso le sedi delle Camere di Commercio presenti in tutte le province. Ci vuole molta determinazione e un pizzico di fortuna.

  80. Alba Dattoli scrive:

    I fondi Europei sono gestiti dalle Regioni in base alle esigente territoriali. Prova sul sito della tua Regione se ci sono bandi che ti possono interessare alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/#comment-667025509 puoi trovare i contatti di tutte le Regioni.

  81. GianLuc1978 scrive:

    Buon giorno Dott.sa Dattoli siamo 3 ragazzi di 34 , 27 e 28 anni che vorrebbero creare una società di servizio per manutenzione impianti biogas , abbiamo già un buon numero di potenziali clienti ma vorremmo iniziare con un finanziamento regionale oppure europeo. La sede amministrativa sarà sicuramente in provincia di brescia pertanto volevo chiederle quali sono i passi da effettuare e gli enti da contattare. Volevamo inoltre sapere quale può essere l’entità del finanziamento erogato , a quali interessi e se una parte è a fondo perduto.
    Grazie

  82. Salve Dott.ssa Dattoli,sono un cristiano-evangelico e volevo sapere se c’e’ la possibilita’ di avere un terreno e fondi europei per la costruzione di una chiesa evangelica a Bacoli (na). Oltre ad essere riconosciuti come enti morali,abbiamo fatto anche un associazione per dialogare con gli enti locali,nel ringraziarla anticipatamente porgo cordiali saluti .

  83. Alba Dattoli scrive:

    Vorresti contributi dall’Italia per aprire un’attività in Spagna?. I finanziamenti Europei assegnati all’Italia sono gestiti dalle regioni e distribuiti, tramite emissione di con bandi, ai residenti nella regione. Poi ci sono i finanziamenti statali, gestiti da Invitali, destinati a chi avvia un’attività nel territorio nazionale. Non penso che siano stete previste Amministrazioni per gestire fondi al livello europeo.

  84. Valentino84 scrive:

    Buongiorno Dottoressa Dattoli , da un po’ di tempo a questa parte , sento sempre più forte la necessità di aprire un’attività tutta mia , è un’idea che pulsa nel mio cervello ogni giorno sempre di più , cosi dopo vari mesi spesi a fantasticare leggendo esiti positivi di giovani imprenditori e progetti preimpostati su riviste che infondono estrema positività , mi decido finalmente e provo a documentarmi sui possibili fondi (visto che ho pochissimi soldi da parte) , sicchè la mia ricerca subisce uno stop improvviso , leggo che le domande per un qualsiasi fondo non possono essere inoltrate da persone che posseggono un ”qualsiasi contratto di lavoro”.Mi chiedo – ”Ho capito bene ?”.Ho un contratto a tempo determinato ”sostituzione maternità”,la mia ragazza ha un contratto di collaborazione , conviviamo e paghiamo l’affitto (di 600 euro mensili),la situazione italiana a livello occupazionale non è proprio il massimo , quindi io , se non ho capito male , dovrei licenziarmi , certificare che sono inoccupato e portare la domanda con il business plan.Se non dovessero accettare la mia domanda?Non c’è un modo per sapere se la domanda viene accettata prima di ”perdere” un lavoro?
    La ringrazio in anticipo per la cortese attenzione

  85. SaraGalzi scrive:

    Salve , sono un perito agrario ed ero interessata ad aprire un piccolo maneggio a scopo turistico a tenerife , ho chiamato molti numeri ma nessuno sa darmi informazioni utili , poichè sembra che nessuno sappia niente .Volevo sapere se era possibile accedere ai fondi europei per aprirlo , se servivano dei requisiti specifici e se i soldi entro quanto venivano dati. Grazie in anticipo spero che mi siate di aiuto almeno lei .Sara

  86. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti Europei sono gestiti dalle regioni tramite emissioni di bandi. Alla pag. http://wikiprestiti.org/contributi-regione/ cerca i contatti delle tua regione.

  87. Gabriele_Pisa scrive:

    Buon giorno Dott. Dattola, sono un ragazzo di 40 anni lavoratore dipendente. Il mio datore di lavoro, vorrebbe investire su di me in formazione. Nello specifico, vorrebbe che iniziassi a frequentare l’università telematica (laurea triennale indirizzo informatica), in modo da studiare continuando a lavorare. Il costo d’iscrizione annuale è elevato per noi, e stavamo cercando dei finanziamenti europei/regionali/provinciali alle imprese per la formazione dei dipendenti, in modo da essere agevolati. E’ a conoscenza di qualcosa che potrebbe in qualche modo aiutarci? La ringrazio fin da adesso, per il tempo che mi dedicherà. Saluti. Gabriele

  88. Alba Dattoli scrive:

    Potresti formare una microimpresa vedi http://wikiprestiti.org/microimpresa/. Comunque per informazioni ed assistenza puoi telefonare al n. tel. 0652082835 dalle 9.30 alle 12.30 Roma Via Capitan Bavastro 116 – ricevono solo per appuntamento.

  89. Alba Dattoli scrive:

    È possibile avviare un’attività con un franchisor non convenzionato, a condizione che sia acquisito un contratto standard di affiliazione per una durata minima di 5 anni, fermo restando che il finanziamento resti invariato:
    - il tetto massimo agevolabile per le microimprese rimane di 129.114 euro e per lavoro autonomo 25.823 euro;
    - non sono ammesse tra le spese la fee di ingresso né le royalties.
    Per informazioni ti puoi rivolgere a Sviluppo Sicilia la sede è a Palermo Piazza Ignazio Florio, 24 tel. 091-7823444 – Catania tel. 095.523211

  90. massimoabate scrive:

    Buongiorno,
    Ho 39 anni e sono di Marsala (TP), io volevo chiederle se esistono finanziamenti, in parte a fondo perduto o altro, per aprire un franchisin di poste private, con invitalia putroppo la cosa e legata solo alle aziende a loro convenzionate e questa che ho scelto io non ne fa parte,GRAZIE.

  91. cleopatrax scrive:

    salve sono una ragazza di 23 anni della provincia di latina , volevo chiedere informazioni riguardo a un possibile finanziamento per far partire un progetto artistico.
    l’ obbiettivo è quello di riuscire a realizzare una struttura che comprenda varie discipline artistiche (corsi di danza,musica,pittura,recitazione,musical,canto, ecc.) in modo da coinvolgere i bambini e i ragazzi del paese e zone limitrofe,in attività utili alla socializzazione e allo sviluppo artistico dell’ individuo.
    cosa devo fare per richiedere un finanziamento ?
    grazie

  92. Alba Dattoli scrive:

    Per un’attività di formazione puoi chiedere finanziamenti statali gestiti da Invitalia formando una microimpresa http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/
    per informazioni puoi rivolgerti alla sede regionale di Invitalia, i contatti sono alla pag http://wikiprestiti.org/invitalia/#.UEdYx6Q49EE.
    I finanziamenti Europei ( anche per imprenditoria femminile – FESR ecc.) sono gestiti dalla Regione tramite emissione di bandi. I contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contatti-incentivi-imprese/#comment-639241950

  93. Federicap scrive:

    Salve Dott.ssa Dattoli,
    sono una ragazza di 23 anni,vorrei sapere se c’è la possibilità di ricevere finanziamenti per poter aprire un’attività di formazione e crescita personale. Non so se far riferimento a finanziamenti europei o a finanziamenti per l’imprenditoria femminile/giovanile. La ringrazio
    Distinti Saluti

  94. Alba Dattoli scrive:

    Se apri un’attività di solo vendita di prodotti (commercio) puoi ottenere finanziamenti come lavoro autonomo pag. http://wikiprestiti.org/invitalia-autoimpiego-lavoro-autonomo/, non anticipi nulla perché l’impresa si forma dopo l’accettazione della domanda, se apri una rosticceria (offri un servizio) puoi anche formare una microimpresa vedi http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/, in questo caso la società deve essere formata prima, quindi dovresti avere un locale tuo per non pagare l’affitto a vuoto fino all’accettazione della richiesta.
    Per tutti i particolari ti puoi rivolgere alla sede Sviluppo Puglia – Bari Via Amendola, 168/5 tel 080-54988123.

  95. IrisPupi scrive:

    Buongiorno Dott.ssa Dattoli,
    sono una ragazza pugliese di 20 anni, io e il mio ragazzo 24enne vorremmo aprire in provincia di Bari un piccolo supermercato o piccola rosticceria, vorrei sapere se per questo tipo di attività ci sono delle agevolazioni o finanziamenti a fondo perduto. Dovremmo partire praticamente da 0 perciò non sappiamo ancora bene a chi rivolgerci. La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata

  96. Alba Dattoli scrive:

    Invitalia non prevede finanziamenti per allevamento di animali. I finanziamenti Europei sono gestiti dalla regione tramite emissione di bandi, dovresti controllare periodicamente se sul sito della tua tua regione sono previsti bandi che ti possono interessare. alla pag. http://wikiprestiti.org/contatti-incentivi-imprese/#.UCuYgFaTtcQ puoi trovare i contatti regonali.

  97. 8linda8 scrive:

    Buongiorno,
    Ho 33 anni e vivo in provincia di Treviso. Desidero da tempo aprire un allevamento di bassotti tedeschi nella mia città e vorrei sapere se è possibile avere un finanziamento per questo genere di attività.
    Anticipatamente ringrazio,
    Linda

  98. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti , sia europei che statali, sono erogati in relazione all’attività che si vuole intraprendere.
    I finanziamenti europei sono gestitii dalla Regione in base alle esigenze del territorio tramite emissione di bandi. I contributi statali sono gestiti da Invitalia, per la ristrutturazione di un immobile per la formazione di una microimpresa (es Bed&breakfast) rimborsa il 10% sulle spese di ristrutturazione fino a 129.114 euro, vedi pag. http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/
    A Roma, puoi informarti presso la Camera di Commercio 800800077 oppure per assistenza e avvio ad un’attività puoi rivolgerti a Bic Lazio tel. 0652082835 dalle 9.30 alle 12.30 Roma Via Capitan Bavastro 116, ricevono per appuntamento.

  99. aldo scrive:

    Buongiorno, gradirei sapere se esistono finanziamenti europei per la ristrutturazione di un vecchio complesso alberghiero in disuso da oltre 15 anni in provincia di Latina. L’immobile fu acquistato, già inattivo, nel 2000 da società appositamente costituita che, però, non ha finora avviato alcun lavoro di ristrutturazione, per il quale è prevista una spesa complessiva di circa 2 milioni di Euro. A regime il complesso dovrebbe essere composto da circa 35-40 camere e dovrebbe dare occupazione a circa 20-25 unità.
    Grazie anticipatamente, Aldo

  100. Alba Dattoli scrive:

    Secondo il regolamento di Inviatalia non possono accedere ai finanziamenti sia come lavoro autonomo che di microimnpresa i titolari di partita IVA anche se non operante. Per maggior conferma puoi rivolgerti alle sedi regionali di Invitalia: Caserta tel. 0823-639111e Napoli P.zza Municipio 1 – 4 tel. 081-4974396

  101. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di una gelateria puoi accedere ai finanziamenti statali erogati da Invitalia come microimpresa vedi pag. http://wikiprestiti.org/microimpresa/#.UBT4bWH86So. Per informazioni e assistenza alla stesura del Business Plan puoi rivolgerti alla sede regionale di Invitalia PA 091-7823444, appure alla Camera di Commercio della tua provincia.
    I finanziamenti Europei sono gestiti dalla Regione con l’emissione di bandi di concorso. I contatti regionali sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contatti-regionali-contributi-a-fondo-perduto/

  102. augusto bonaparte scrive:

    Gentile Dott.ssa Datoli,
    sono un giovane di 24 anni, mi chiamo Salvatore e le scrivo dalla provincia di Napoli.
    Volevo sapere se è possibile accedere ai finanziamenti per la microimpresa essendo gia titolare di una partita Iva praticamente mai usata; dovevo prendere in gestione un locale ma poi non è stato più possibile.
    Adesso mi ritrovo con una partita Iva aperta, mai usata, e senza lavoro, e desiderei installare macchine ecocompattatrici per il riciclo ed il corretto smaltimento dei rifiuti a partire dalla mia città.
    Grazie anticipatamente, la prego vivamente di rispondere.

  103. Carlo0971 scrive:

    Salve, volevo sapere se esistono fondi europei per la realizzazione di una fabrica di gelato industriale in Sicilia. E come richiedere eventuali fondi e a chi rivolgersi. Grazie anticipatamente

  104. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di un panificio potete usufruire dei finanziamenti come microimpresa erogati da Invitalia, ma come costituzione di una nuova società vedi pag. http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/. I contatti delle sedi regionali di Invitalia sono alla pag. http://wikiprestiti.org/invitalia/

  105. Angelina Dolores Pucci scrive:

    salve,volevo sapere se aprendo un panificio chiuso qualche anno fa potevamo usufruire dei finanziamenti europei a fondo perduto.come richiederli?
    vi ringrazio dell aiuto e vi auguro un buon pomeriggio

    Dolores P.

  106. Alba Dattoli scrive:

    Puoi chiedere finanziamenti statali erogati da Invitalia sia come lavoro autonomo vedi pag. http://wikiprestiti.org/invitalia-autoimpiego-lavoro-autonomo/ che come microimpresa http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/. I contatti li puoi trovare in fondo alla pagina. Per ottenere i contributi di Invitalia è importante la residenza in Italia.
    I finanziamenti europei sono gestiti dalla Regione tramite emissione di bandi, in questo caso è importante la residenza nella regione erogante. Alla pag. http://wikiprestiti.org/contatti-incentivi-imprese/ puoi trovare i contatti di tutte le regioni, controlla i bandi emessi anche come lavoro artigianale.

  107. Salve mi chiamo Virginie e costruisco mobili di cartone riciclato volevo sapere se esistono finanziamenti che riguardano la mia attività cioè legati all’eco sostenibilità o riciclo
    sia europei che italiani per quanto riguarda la regione attualmente vivo in umbria ma vorrei spsotarmi o in trentino o in valle d’aosta
    grazie

  108. Alba Dattoli scrive:

    I finanziamenti Europei, in particolare il POR FESR (fondi europei sviluppo regione), sono gestiti sia dalla Regione che dalla Provincia tramite emissioni di bandi. Per informazioni ti consiglio di rivolgerti alla Provincia di Pisa oppure alla Camera di Commercio.
    Invitalia non prevede finanziamenti nel campo dell’agricoltura.

  109. sandro galoppini scrive:

    Salve,
    mi chiamo Sandro, ho 38 anni e sono in cassa integrazione guadagni (CIG) da circa 3 mesi, volevo sapere se, volendo aprire un’attività a Pisa di idrocultura finalizzata alla produzione e quindi vendità di prodotti alimentari vegetali, tipo insalata, sedano e fragole, posso usufruire di finanziamenti europei a fondo perduto o agevolati e in caso di risposta positiva mi potreste dire quali e le modalità da esplettare per ottenerli ?
    Ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto.

    Sandro G.

  110. Alba Dattoli scrive:

    Per le associazioni onlus non sono previsti finanziamenti sia regionali che da Invitalia. Puoi provare presso la banca Nazionale Comunicazioni http://www.fondazionebnc.it tel. 068440121 fax 06.84401251

  111. Benni Brunetti scrive:

    salve, faccio parte di un associazione onlus.. vorrei sapere se ci sono fondi destinati per attività socio-culturali… tipo tornei di calcetto a livello provinciale e per il recupero dei giochi tradizionali …

  112. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di un pastificio puoi chiedere agevolazioni sia come lavoro autonomo che di microimpresa per tutti i particolari vedi le pag. http://wikiprestiti.org/invitalia-autoimpiego-lavoro-autonomo/ o http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/, per informazioni puoi rivolgerti: Camera di Commercio n.verde 800800077, Bic Lazio 800264525 Roma via Capitan Bavastro 116, riceve per appuntamento ed offre assistenza alla compilazione del Business plan.

  113. cristinaandre1 scrive:

    Salve, sono Annalisa e ho 37 anni, vorrei aprire un piccolissimo pastificio a roma con i finanziamenti a fondo perduto come posso fare a chi posso rivolgermi? Grazie

  114. Alba Dattoli scrive:

    Per l’apertura di una palestra Invitalia eroga contributi sia come lavoro autonomo http://wikiprestiti.org/invitalia-autoimpiego-lavoro-autonomo/ che di microimpresa per i particolari controllate le pag. http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/. Non so in quale Regione siete, in numero nazionale di Invitalia è 848886886, le sedi regionali che possono aiutarvi anche per la stesura del business plan sono elencate alla pag. http://wikiprestiti.org/invitalia/

  115. Alba Dattoli scrive:

    Per le cooperative sono previsti la Invitalia, aiuti come autoimprenditorialita ://wikiprestiti.org/autoimprenditorialita/sono erogati in base ai territori svantaggiati e all’età. La maggioranza dei soci deve essere invalida e avere un’ età fra i 18 e 35 anni.

  116. frankie58 scrive:

    salve, sono un invalido sul lavoro di 50 anni. Vorrei costituire un cooperativa di tipo B con altri tre soci ( non disabili), vorrei sapere se ci sono delle agevolazioni dalla comunita’ europea per poter aprire questa nuova attività..
    grazie..

  117. cecilia martini scrive:

    salve,il mio ragazzo ha 30 anni e da anni coltiva la passione per la palestra, sarebbe interessato ad aprirne una tutta sua,mi hanno parlato dei finanziamenti per i giovani imprenditori e vorrei qualche informazione in più in merito ,vi ringrazio.

  118. folletto11 scrive:

    BUONASERA A TUTTI SONO PAOLA DI ASTI, VORREI SAPERE SE ESISTONO DEGLI INCENTIVI AFONDO PERDUTO PER LA CREAZIONE SU TERRENO AGRICOLO DI UN LAGO DI PESCA SPORTIVA GRAZIE

  119. Alba Dattoli scrive:

    Per l’allevamento degli animali non sono previsti incentivi da parte di Invitalia. Puoi provare presso la tua Regione. Tutti i contatti sono alla pag. http://wikiprestiti.org/contatti-regionali-contributi-a-fondo-perduto/

  120. Alba Dattoli scrive:

    Invitalia prevede finanziamenti solo per le imprese di nuova costituzione, per l’acquisto di un’attività già esistente non sono previsti finanziamenti.

  121. nespola12 scrive:

    Alba sono una ragazza di 23 anni vorrei fare un allevamento di capre da latte,vorrei sapere se ci sono incentivi per acquistare il terreno -ristruturare la casa rurale.e costruire le stalle.grazie

  122. Alba Dattoli scrive:

    L’apertura di una pizzeria è prevista, da Invitalia, nei finanziamenti come microimpresa, per tutti i particolari e le spese finanziabili vedi pag. http://wikiprestiti.org/invitalia-microimpresa/

  123. Alba Dattoli scrive:

    Per la realizzazione di impianti sportivi gli aiuti possono essere previsti dalla Regione. Alla pag. http://wikiprestiti.org/contatti-regionali-contributi-a-fondo-per nella casella Marche, ci sono diversi contatti, in particolare quello del responsabile regionale, sicuramente ti potrà essere di aiuto.

  124. myriamms scrive:

    Salve sono una ragazza di 29 anni di Cagliari vorrei acquisire una ricevitoria tabacchi, non possedendo immobili è compllicato che qualche banca mi possa accendere un mutuo così alto, c’è la possibilità di ottenere in qualche modo un mutuo agevolato o magari a fondo perduto?

  125. Marco Baffoni scrive:

    Salve, vorrei sapere se ci sono finanziamenti a fondo perduto per aprire un B&B nella provincia di Pesaro (Marche)

  126. Mattia12 scrive:

    Salve,
    il mio nome è Mattia ho 42 anni e da diversi mesi sono disoccupato. 
    Vorrei aprire una pizzeria da asporto nella città di Roma, volevo sapere se posso usufruire di finanziamenti a fondo perduto o agevolati, in caso di risposta positiva mi potete dire quali e le modalità? Oppure un sito Internet dove reperire informazioni dettagliate a tal proposito?

    Vi ringrazio anticipatamente.

  127. Cara Sign.Alba, vorrei chiederle se la Comunita’ Europea prevede dei fondi per la ristrutturazione di un impianto sportivo gia’ esistente ma ormai abbandonato e completamente rovinato. Le scrivo da un comune nelle Marche. L’impianto e’ attualmente comunale ma il comune vorrebbe assegnarlo alla mia associazione sportiva con una gestione decennale. Il Comune al momento non ha fondi da investire in questo progetto, ora nel caso in cui ci siano dei fondi previsti dalla Comunita’ Europea forse ci sarebbe anche l’eventualita’ di portare avanti questo discorso indi per cui le stavo chiedendo tali informazioni a riguardo. La ringrazio anticipatamente. Saluti. MOSE’.

  128. Guest scrive:

    Purtroppo il 90% dei bandi non prevede l’acquisizione di aziende esistenti bisogna verificare se a livello regionale sono disponibili fondi specifici.
    Cordialità.

  129. Guest scrive:

    Ciao Marino in Basilicata è attivo il bando del microcredito che concede mutui a tassi agevolati per le imprese lucane. Per maggiori info visita il nostro sito internet o contattami via mail.
    Cordialità

  130. mikyschit scrive:

    Salve a tutti mi chiamo Michele, io sono dipendente in una ditta di autotrasporti, e insieme ad altri miei colleghi abbiamo intorno ai 40 / 45 anni d’eta’ e  vorremmo rilevare l’attivita’ gestita dal mio titolare, perche’ la vuole vendere per motivi famigliari… E’ un’azienda sana, senza debiti ne pendenze ed e’ in piena attivita’… vorrei sapere se ci sono delle agevolazioni dalla comunita’ europea per poter aprire questa nuova azienda..
    grazie..

  131. arredorossi scrive:

    Salve a tutti.
    Mi chiamo Marino ed ho un ‘ attivita’ in proprio in Basilicata, so che in Lombardia è stato approvato un bando che aiuta le piccole imprese del commercio.
    Chiedo se in Basilicata c’è qualche agevolazione simile.
    Grazie