WikiPrestiti

Fotovoltaico 2014

finanziamenti fotovoltaico

Sommario:

Incentivi pubblici

Banche che finanziano l’installazione.

Vantaggi del leasing.


Incentivi pubblici

Gli incentivi statali per l’istallazione di un impianto fotovoltaico, quinto conto energia sono terminati il 6 giugno 2013, mentre sono ancora attive le agevolazioni legate al quarto conto energia nei casi previsti dal GSE
Attualmente, per l’istallazione di pannelli fotovoltaici, è possibile accedere alla detrazione fiscale prevista per la ristrutturazione edilizia.
La detrazione del 50% delle spese sostenute, fino all’importo massimo di 96.000 euro, è prevista per la fornitura di energia per uso abitativo della modalità dello Scambio sul posto.
Questo tipo di incentivo esclude la possibilità di usufruire della tariffa incentivante da parte della GSE.
Contatti GSE

Tariffe incentivanti

La tariffa incentivante è l’importo che si riceve per ogni kWh prodotto e immesso in rete dall’impianto.
Gli importi sono concessi da GSE (Gestore Servizi Energetici) la società gestita dal Ministero dell’Economia e delle finanze.
Dal 2014 le tariffe incentivanti non sono più calcolate su tutta l’energia prodotta dall’impianto ma scaturiscono dalla somma della tariffa omnicomprensiva (energia immessa in rete) e il premio per autoconsumo (energia consumata subito).

A partire dal secondo semestre 2013 (Luglio 2013) e per ogni semestre fino ad arrivare al 2016 le tariffe incentivanti verranno ridotte.
Gli importi variano: in base alle diverse dimensioni degli impianti, alla potenza prodotta e dalla data di entrata in esercizio dell’impianto, inoltre saranno distinte per gli impianti fotovoltaici standard, per gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative e per gli impianti a concentrazione. Per normativa e importi consultare direttive GSE

Semplificazioni previste dal decreto

Per ottenere gli incentivi saranno esonerati dall’obbligo di iscrizione nel registro:
1) impianti di potenza non superiore a 12 kW, aumentati a 20 kW qualora venga accettata una decurtazione del 20% della tariffa prevista per l’impianto;
2) impianti fotovoltaici di potenza fino a 50 kW realizzati su edifici per la rimozione delle coperture in eternit,
3) impianti integrati con caratteristiche innovative con costo degli incentivi di 50 milioni di euro.
4) impianti realizzati da pubbliche amministrazioni sempre con una soglia di 50 milioni di euro

Banche che finanziano l’installazione

Ecco una rassegna delle banche che concedono finanziamenti per installazione di pannelli fotovoltaici:

ISTITUTO EMITTENTE
NOTE
SITO WEB
Banca Eticafinanziamenti a privati e imprese tel. Tel.049/8771111http://www.bancaetica.com/
Banca Popolare di MilanoInformazioni sui Prodotti e Servizi n. 800.880.088 ssistenza BPM Banking (privati e imprese) n. 800.880.088 http://www.bpm.it/
Intesa SanPaolofinanziamenti per: privati - imprese individuali o società n. verde 800303300 Internet – 800303306 assistenzahttp://www.imprese.intesasanpaolo.com
Banca di Credito CooperativoContatti al numero 0564 487711.http://www.bccconversanoweb.it/
Monte dei Paschi di SienaIl finanziamento è rivolto alle energie alternative al fotovoltaico ( impianti eolici, biogas e biomasse, geotermici etc) n.verde 800303300http://www.mps.it/Per+la+tua+azienda/Finanziamenti/Energia/Montepaschi+Energie+Pulite.htm
UniCreditBancafinanziamento per: privati - aziende e imprese n. 800.32.32.85- (estero) 02.3340.8965http://www.unicredit.it/
Gruppo SellaFinanziamenti per privati e imprese Centralino: 015.35.011https://www.gruppobancasella.it/
BNLIl finanziamento è rivolto alle Aziende ed ai privati n. verde 800900900http://www.bnl.it/
UNIPOL Banca concedono finanziamenti alle PMI su fotovoltaico ed altre attività n. 800 112 114http://www.unipolbanca.it/Prodotti/PRODOTTI_PRIVATI/MUTUI_PRESTITI/Pages/prodotti_privati_mutuiPrest_fotovoltaico.aspx
Cariparmafinanziamenti a privati e imprese n. verde 800771100http://www.cariparma.it/jsp/it/prodotto/id_5.jsp
Banca Padovana Credito Cooperativofinanziamenti per privati e imprese Centralino: 049/9290111 n.verde 800 83 74 55http://www.bancapadovana.it/news/dettaglio_news.asp?hNewsID=99088&i_menuID=37878
Banca Marchecontatti presso le varie filiali http://www.bancamarche.it/viewdoc.asp?CO_ID=1019
Ultimo aggiornamento:16 settembre 2014

Regime fiscale

Le ritenute fiscali sulle tariffe incentivanti variano in base alla finalità dell’impianto.

Tariffa per autoconsumo
La tariffa per autoconsumo si calcola sull’energia elettrica prodotta e consumata subito.
- Se l’impianto rientra in un attività non commerciale (inferiore al 20 Kwp) , la tariffa incentivante non è soggetta a tassazione.
- Nel caso di impianti a scopo commerciale, l’importo percepito sarà sottoposto a tassazione diretta sul reddito (Irpef, Irap, ecc) più IVA.

Tariffa omnicomprensiva
Questa tariffa è calcolata sull’energia elettrica versata in rete.
– Se l’impianto rientra in un attività non commerciale l’importo dovrà essere evidenziato nella dichiarazione dei redditi come ”Altro” o “Occasionale”.
-L’importo percepito per impianti utilizzati in un’attività commerciale, sarà considerata reddito d’ impresa, pertanto sarà soggetta sia a IVA che ad imposte dirette sui redditi (Irpef, Irap, ecc…).

finanziare l’installazione tramite leasing.

Per istallare un impianto fotovoltaico un’alternativa al  mutuo può essere il leasing.
Il leasing prevede che la società che finanzia diventa proprietaria dell’impianto fino alla restituzione del debito da parte del cliente.
Alla firma del contratto il cliente (detto locatario) paga una quota del valore totale dell’impianto, una serie di rate a scadenze concordate, di solito mensili e un riscatto finale ad un valore stabilito, dopo il quale diventerà proprietario dell’impianto.

Requisiti per ottenere un finanziamento per il fotovoltaico

- Per ottenere un finanziamento per installazione di impianto fotovoltaico, è importante essere proprietario di un terreno libero da vincoli (mutui, ipoteche a favore delle Banche ecc.). Inoltre:

- L’impianto non deve essere generalmente inferiore a 15-20 Kw;
- l’anticipo da versare è del 10 o 20% dell’importo totale;
- preventivi e costi dell’impianti con le relative schede tecniche.

Perché richiedere un finanziamento / leasing per fotovoltaico?

- Avere un impianto fotovoltaico senza intaccare capitali propri con spese iniziali contenute;
- stabilire, in base alle proprie risorse economiche, anticipo, durata, ammontare, tipo di canone (fisso o variabile) e quota di riscatto finale;
- ottenere il finanziamento dell’impianto compreso l’IVA;
- detrarre dal reddito imponibile i canoni di locazione;
-si possono ottenere gli incentivi del Conto Energia, il richiedente ha la possibilità di ottenere anche il finanziamento dell’immobile su cui costruire l’impianto.

di Alba Dattoli
Commenti N.B. Approviamo solo commenti di utenti con nome completo e foto.


Note legali