Leasing

Leasing

Come funziona
Vantaggi
Riforme recenti
Contatti

Il leasing è un contratto di finanziamento che consente, con il pagamento di rate, di avere il godimento di un bene (es. veicolo, immobile).

Come funziona

La società di leasing acquista il bene dal produttore, e cede in leasing lo stesso bene all’azienda utilizzatrice, che si assume tutti i rischi e le responsabilità collegate all’uso del bene.

3 Attori principali

Il leasing si caratterizza per la presenza di tre soggetti:
1 –Utilizzatore: L’utente e acquirente finale del bene;
2 –Concedente: la società di leasing che acquista materialmente il bene scelto dall’utilizzatore, conservandone la proprietà fino alla scadenza del contratto;
3 –Fornitore: Chi vende il bene alla società leasing.

Riscatto finale

Alla conclusione del contratto l’utilizzatore ha facoltà di acquistare il bene al prezzo stabilito all’inizio del contratto, sostituire il bene o restituirlo alla società leasing.

Riscatto anticipato

La società di leasing, dietro richiesta scritta dell’utilizzatore, può concedere al cliente di acquistare il bene prima della scadenza.
In questo caso sarà necessario versare le rate residue e pagare il riscatto, oltre a pagare penale a compensazione del minore introito degli interessi.
E’ importante notare che – a differenza del mutuo – la legge non tutela il diritto all’estinzione anticipata del leasing. Quindi e’ essenziale che questa opzione sia esplicitamente espressa nel contratto.

Vantaggi del Leasing

Il leasing offre numerosi vantaggi:
– Si riceve un finanziamento per l’intero valore del bene (100%);
– Offre la disponibilità del bene senza elevate spese iniziali;
– Il tasso di interesse stabilito alla stipula del contratto rimane fisso per tutta la durata della locazione finanziaria.

Agevolazioni fiscali

– Le spese contrattuali sono deducibili fiscalmente;
– I canoni di leasing sono deducibili sia per la quota capitale che per la quota interessi.
Aziende o professionisti con partita IVA hanno ulteriori vantaggi:
– Il Leasing non intacca la capacità di credito dell’azienda utilizzatrice;
– Permette il frazionamento dell’IVA in canoni periodici;
– Nel caso in cui il contratto di leasing viene estinto anticipatamente, le rate già pagate e portate a deduzione dell’importo del bene da riscattare non dovranno essere tassate.

Riforme recenti

Durata

– Per i contratti stipulati dal 1° gennaio 2014 la durata fiscale del leasing è stata stabilita in 12 anni per gli immobili e pari alla metà di un normale ammortamento per i beni strumentali (inclusi autoveicoli).

Tassazione

– La “legge di stabilita'” 2015 ha sancito che la durata contrattuale del leasing non è più un elemento essenziale per la detrazione fiscale, i canoni sono deducibili indipendentemente dalla durata del leasing.
– E’ stata introdotta l’imposta di registro del 4% sulla cessione dei contratti leasing,l’imposta sarà calcolata sulla somma stabilita da contratto in caso di riscatto dell’immobile aumentata dell’importo dei canoni ancora da pagare.

Leasing Immobiliare

La Legge di Stabilità 2016 ha esteso ai privati l’accesso al leasing immobiliare anche per l’acquisto dell’abitazione principale.
Vantaggi rispetto al mutuo
Agevolazioni fiscali.
– Iincentivi per i giovani sotto i 35 anni.

Contatti

Potrai trovare contatti di tutte le aziende Italiane che offrono soluzioni di leasing sulle nostre pagine:

Leasing auto

leasing-autoLeasing auto migliore

Leasing immobiliare

leasing immobiliareLeasing immobiliare migliore

Domande
Umberto Frampi Spantaconi - un condominio, legalmente rappresentato da un amministratore, può sot...