WikiPrestiti

 
Prestito ipotecario

E’una formula che permette di ottenere un prestito per l’acquisto di beni e servizi anche di importo superiore ai normali prestiti personali. Viene spesso utilizzato da coloro sono proprietari di un immobile che può essere messo a garanzia del prestito stesso, tramite l’apertura di una ipoteca.

Logicamente è una formula che può portare dei vantaggi, come ad esempio il fatto di poter accedere ad un prestito molto più alto rispetto a una normale cessione del quinto o ad un prestito personale.

Può essere richiesto anche nel caso in cui sull’immobile ci sia già acceso un mutuo ipotecario, in questo caso si parla di ipoteca di secondo grado. Non possono comunque accedere a questo tipo di prestito le persone con segnalazione di protesti, a meno di poter produrre una ulteriore garanzia in fase di preventivo. In genere l’importo massimo richiedibile con il prestito ipotecario non supera i 50 mila euro e la durata del rimborso non va oltre i 60 mesi.

Prima di fornire un immobile a garanzia di un prestito è molto importante assicurarsi di essere in grado di ripagare tutte le rate in tempo, meglio non rischiare di trovarsi nella spiacevole condizione di perdere di un immobile per sopravvenuta insolvenza.

di Alba Dattoli



Note legali