Compilazione Cambiale

Compilazione Cambiale

Sommario:
Fronte e Retro
Tratta e Paghero’
Elementi essenziali

Fronte della cambiale.

cambiale compilazione

1) DATA E LUOGO DI EMISSIONE

Esempio: Roma, 11 Gennaio 2011

2) IMPORTO

L’ammontare della somma da pagare espresso in cifre. In caso di discordanza vale l’importo scritto in lettere.

3) SCADENZA

L’indicazione della scadenza può essere::
– A giorno fisso (es: pagherò il 10 Ottobre);
– A certo tempo data: il tempo indicato decorre dalla data di emissione (es: pagherò fra 2 mesi);
– A vista: la somma verrà pagata alla presentazione della cambiale (es: pagherò a vista). Si ricorda che la presentazione della cambiale deve avvenire non oltre un anno dalla data di emissione ;
– A certo tempo vista: la somma dovrà essere pagata quando è decorso il periodo di tempo indicato dalla data dell’accettazione o dal protesto.
Se sulla cambiale non viene indicata alcuna scadenza, la stessa si considera pagabile a vista.
Naturalmente la data di scadenza non deve:
– Essere anteriore alla data di emissione;
– Essere anteriore all’integrazione dei bolli sugli effetti;
– Essere anteriore alla data di trascrizione del contratto in Tribunale;
– Essere posteriore di oltre 5 anni dalla data di emissione.
Alla scadenza la cambiale deve essere presentata per il pagamento nel luogo e all’indirizzo indicato sul titolo (in genere ad una banca). La banca esegue l’operazione con modalità diversa a seconda della clausola in uso: “salvo buon fine” e “dopo l’incasso” e provvede ad avvertire colui che è designato a pagare a presentarsi presso i propri sportelli.

4) ORDINE DI PAGAMENTO

La voce cambia a seconda se il titolo è un vaglia cambiario o una cambiale tratta. Nel secondo caso il creditore invita il debitore al pagamento (pagherete) alla scadenza del debito a se stesso o a terzi.

5) BENEFICIARIO

Il beneficiario di una cambiale (creditore) può essere una persona fisica o una persona giuridica, cioè una società commerciale S.p.A o S.r.l. .

6) IMPORTO

L’ammontare della somma da pagare espresso in cifre. In caso di discordanza vale l’importo scritto in lettere.

7) DOMICILIAZIONE

– Il luogo dove si deve effettuare il pagamento può essere:
– Il domicilio del debitore
– Una banca (in questo caso la cambiale si dice domiciliata)

8) DATI DEL DEBITORE

– Vengono apposti i dati riguardanti al debitore.

9) FIRMA

– Apponendo la firma per accettazione il trattario diventa obbligato cambiario.

Retro della cambiale

IL BOLLO

Il bollo si applica sul retro della cambiale, è necessario per l’esecutività della cambiale. L’importo del bollo è proporzionale all’ammontare della somma; più precisamente è pari al 12 per mille dell’importo facciale.

GIRATA

La girata si fa sul retro della cambiale. Questa e’ la formula accettata per la girata “in pieno”:
E per me pagate al signor ……(nominativo di chi riceve la cambiale – giratario)
Data ………………….
Firma di chi fa la girata (girante) ……………………….
Per fare la girata in bianco è sufficiente la firma del girante. Con la girata in bianco la cambiale è un titolo al portatore.

Elementi essenziali

La cambiale per essere valida (vedi: titolo esecutivo) deve contenere alcuni elementi essenziali, in mancanza dei quali è da considerare nulla.

Elementi Essenziali

1) La parola “cambiale”;
2) La promessa incondizionata di pagare una somma determinata nel caso di cambiale pagherò o l’ordine incondizionato di pagare una somma determinata (tale ordine viene espresso con la parola “pagherete” o “pagate”) nel caso di cambiale tratta .
3) Il nome del debitore (emittente nel pagherò e trattario nella tratta) con indicazione del luogo e della data di nascita oppure del codice fiscale.
4) Il nome del beneficiario;
5) La data della emissione della cambiale;
6) La somma che si promette o si ordina di pagare viene scritta due volte, in caso di contrasto tra i due importi, vale la somma indicata in lettere;
7) La firma autografa di colui che emette il titolo;
8) Il bollo: attualmente l’importo del bollo è del 12 per mille dell’importo. La mancanza del bollo sulla cambiale non ne comporta la nullità, ma è essenziale per rendere la cambiale esecutiva.
La cambiale, priva di uno degli elementi essenziali, la rende non legalmente valida. Pre essere trasformata in titolo esecutivo è necessario ricorrere al decreto ingiuntivo.

Elementi NON essenziali

1) La scadenza. può essere: a vista, a certo tempo vista, a giorno fisso, a certo tempo data, se manca si considera a vista;
2) Il luogo di emissione;
3) Il luogo dove deve avvenire il pagamento; in mancanza si considera il luogo di emissione, in mancanza anche di questo la cambiale è nulla;
3) L’avallo, garanzia ulteriore che può essere richiesta dal beneficiario;


10 commenti Domande e Risposte
Daniele Pascucci - la cambiale può avere come beneficiario più persone ?...Julio Sema - il debitore ha scritto "pagherete" e non è firmato è valido? grazie...Andrea Cammarota - , quindi, se ho ben capito leggendo nel vostro sito e dai 2 commenti, ...Giulia Mosca - sul vostro sito internet circa la compilazione della cambiale, ho lett...
Torna in alto