Credito al consumo

Credito al consumo

Definizione
Trasparenza

Quella di “credito al consumo” e’ una definizione sotto la quale ricadono tutte le forme di credito destinate all’individuo per il consumo di beni o servizi.

Alcune forme di credito al consumo sono:
– Prestiti finalizzati all’acquisto di beni o di servizi.
Carte di credito, in quanto forme di credito rotativo.
Cessione del quinto (dello stipendio o della pensione).
– Conti correnti.
N.B. Il mutuo casa e’ considerata una forma di investimento e non di consumo, quindi non ricade sotto la definizione.

Norme sulla Trasparenza

per tutte le forme di credito al consumo e’ obbligatorio includere nel contratto e documenti informativi:
– L’ importo totale del credito e la durata del prestito;
– Il tipo di interesse applicato (se fisso o variabile);
– La percentuale sia del TAN che del TAEG;
– Tutte le ulteriori spese accessorie previste: nessuna somma potrà essere addebitata al consumatore se non è stata prevista nel contratto.
Le disposizioni si applicano a tutti i contratti di credito ad eccezione dei finanziamenti di importo inferiore a 200 euro o superiore a 75.000.

Il Credito al consumo in Italia

Domande
Archivio commenti


Torna in alto