Equitalia

Equitalia

Equitalia Spa è una la società a controllo pubblico incaricata alla riscossione dei tributi erariali, opera su tutto il territorio nazionale, esclusa la Sicilia.

Funzioni di Equitalia

Equitalia riceve dai diversi Enti territoriali (Agenzia delle Entrate, INPS, Regioni, Province, Comuni) i nominativi dei contribuenti che si trovano in posizione debitoria e di conseguenza:
– predispone le cartelle di pagamento.
– Provvede a notificare ai soggetti interessati una cartella di pagamento con l’importo del debito e i termini di pagamento.
– in caso di mancato pagamento avvia le procedure cautelari, ma prima di attivarle, deve informare l’interessato, con avvisi, le azioni che per legge è tenuta a compiere.

In caso di mancato pagamento

Trascorsi 60 giorni giorni dalla data di notifica, se il debitore non ha saldato il debito, o richiesto: l’annullamento, la rateizzazione, la compensazione o sospensione, l’avviso di accertamento si trasforma in un atto immediatamente esecutivo (legge 30 luglio 2010, n. 122). pignoramentoEquitalia avvierà le procedure cautelari ed esecutive previste, che, in base all’importo del debito possono essere: pignoramento dei beni mobili, pignoramento dello stipendio, del conto corrente del debitore o l’accensione di ipoteche e vendita dei beni immobili.

Sanatoria 2015

Ogni tre anni Equitalia dovrebbe inviare all’ente creditore l’elenco delle somme che non è riuscito a riscuotere per vari motivi: quelle cioè inesigibili (per esempio, nel caso di debitore privo di beni da pignorare, ecc.). Questo non è mai stato fatto, così si sono accumulate tantissime cartelle non riscosse.
Per evitare spreco di tempo e denaro nel 2015 si è deciso che i controlli saranno fatti solo ai crediti superiori a 300 euro. Per quelli di importo inferiore ci sarà una sorta di sanatoria.
La sanatoria vale anche per chi ha diverse multe tutte sotto i 300 euro, gli importi non si sommano.
Il decreto 15 giugno 2015 prevede annullamento delle cartelle Equitalia iscritte a ruolo entro il 31 dicembre 1999 di importo massimo 2.000 euro di qualsiasi tipologia di debito.

Come evitare il pignoramento con Equitalia

Quando si è in difficoltà per estinguere il debito, l’importo può essere;
– annullato
– sospeso
– compensato
– rateizzato

Imprese con concordato preventivo.

concordato-preventivoLa cartella di pagamento di Invitalia è nulla per le imprese che hanno ottenuto il concordato preventivo. Infatti l’art. 168 della legge fallimentare vieta azioni esecutive (pignoramento) nei confronti dell’imprenditore ammesso al concordato preventivo.

Domande
Torna in alto