Girata su cambiale

Girata su cambiale

Definizione
Girata propria
Girata impropria
Trasferibilità della cambiale

Definizione

La girata è l’atto con cui una cambiale e tutti i diritti a essa inerenti vengono trasferiti da un soggetto ad un altro. 

Il soggetto che esegue la girata è detto girante, mentre quello che riceve la cambiale per effetto della girata è detto giratario.

La girata dev’essere fatta per l’importo totale della cambiale (non puo’ essere parziale) e deve essere incondizionata (alla scadenza bisogna pagare in ogni caso).

Le girate si scrivono sul retro delle cambiali e possono essere distinte in due categorie: proprie e improprie:

Girata propria

Quando si trasferisce la proprietà della cambiale

Si suddivide a sua volta in due casi:
Girata in pieno: Il beneficiario/girante nel trasferire la cambiale precisa il nome del nuovo beneficiario scrivendo sul retro del titolo la frase “per me pagate al sig…”  
Girata in bianco: Il titolare trasferisce la cambiale con la semplice firma sul retro del titolo senza indicare il nome del nuovo beneficiario. Questo rende la cambiale simile a un titolo al portatore, ossia il titolo è incassabile con la sola consegna. 

Girata in pieno

Nel caso della girata su cambiale in pieno, il beneficiario/girante nel trasferisce la cambiale precisa il nome del nuovo beneficiario scrivendo sul retro del titolo la frase:

“per me pagate al sig. XXXX”

Seguita dal nome della località, dalla data e dalla firma. La legge non fissa il numero massimo delle girate, potrebbero essere numerose, nel caso in cui lo spazio non sia sufficiente a contenerle si deve attaccare un foglio (foglio di allungamento) e proseguire su di esso.

Girata in bianco

Il titolare trasferisce la cambiale con la semplice firma sul retro senza indicare il nome del nuovo beneficiario, questo rende la cambiale simile a un titolo al portatore, ossia il titolo è incassabile con la sola consegna.
In caso di girata in bianco il portatore può:

  1. riempirla con il proprio nome o con quello di altra persona;
  2. girarla nuovamente in bianco;
  3. trasmetterla ad un terzo, senza riempire la girata in bianco e senza girarla.

Girata impropria

Il girante non trasferisce la proprietà della cambiale, ma solo il possesso.

La riscossione della cambiale viene affidata ad una terza persona, di solito una banca, che la riscuote a nome del girante, in questo caso la girata deve essere in pieno con l’aggiunta della dicitura “all’incasso” o “valuta per l’incasso”.

Esempio di girata impropria è quando, per non aspettare la scadenza per la riscossione, si affida il titolo ad una banca che anticipa l’importo ma detrae gli interessi non ancora maturati (sconto cambiario).

La legge non fissa il numero massimo delle girate, che potrebbero essere anche numerose. 
Nel caso in cui lo spazio non sia sufficiente a contenerle, si deve allegare un foglio (detto “foglio di allungamento”) e proseguire su di esso.

Trasferibilità della cambiale

Le persone che girano la cambiale si assumono la responsabilità del pagamento. Ogni girante, quindi, in mancanza di una clausola contraria, risponde sia dell’accettazione che del pagamento. Unica eccezione e’ il caso il cui egli abbia apposto la clausola “non trasferibile”. In questa eventualità, ovviamente, egli non e’ responsabile verso coloro i quali la cambiale fosse ugualmente girata.
Esiste, come per gli assegni, la possibilita’ di rendere la cambiale non trasferibile tramite apposizione della clausola “non all’ordine” (che puo’ essere apposta anche dopo alcune girate). In questo caso l’unica girata possibile sara’ quella “per l’incasso” , tramite la quale il beneficiario riscuote le somme recandosi in banca.

Cambiale

cambiale
Scopri tutto sulla Cambiale:
– Cos’e’ e come funziona.
– Differenze fra Tratta e Paghero’.
– La Girata.
– Cosa succede in caso di mancato pagamento.
E molto altro!

Domande

Torna in alto