Pagamento della cambiale

Pagamento della cambiale

Il possessore di una cambiale deve presentarla per la riscossione al debitore il giorno della scadenza o in uno dei due giorni feriali successivi, nel luogo e all’indirizzo indicati sul titolo (fa eccezione la scadenza a vista).

Sconto cambiario

Spesso le cambiali vengono riscosse dalle banche. Lo sconto cambiario (detto anche sconto su cambiale) è il contratto con il quale la banca anticipa ai clienti l’importo delle cambiali non ancora scadute, trattenendo gli interessi calcolati fino alla scadenza più eventuali commissioni.

Come funziona

Per ottenere lo sconto cambiario è necessario che il cliente sia titolare di un conto corrente sul quale la banca può accreditare l’importo dei titoli scontati.
Lo sconto cambiario è concesso con la clausola “salvo buon fine” o “pro solvendo”; ciò a dire che se alla scadenza il terzo ceduto non dovesse adempiere alla propria obbligazione verso la banca, questa potrà rivalersi sul cliente che ha richiesto lo sconto cambiario.

Cambiale non pagata

Se la cambiale viene presentata in ritardo, non sarà più considerata titolo esecutivo.

Se la cambiale non è presentata per il pagamento alla scadenza fissata, il debitore ha facoltà di aprire un deposito vincolato al portatore, a favore dell’effetto scaduto, presso la banca in cui è domiciliato il pagamento, a spese, rischio e pericolo del portatore del titolo. (art.48 del regolamento bancario).

Domande
Archivio commenti


Torna in alto