Ristrutturazione Debiti

Ristrutturazione Debiti

La ristrutturazione del debito coincide con la necessità stringente di modificare le nostre condizioni di debito con banche e finanziarie nel momento in cui si hanno evidenti e concreti problemi di pagamento delle rate mensili (prestiti, mutui, finanziamenti).

Esistono varie possibilità di ristrutturazione del debito:

1. Consolidamento Debiti

consolidamento debitil’operazione di consolidamento debiti si rende davvero utile nel caso in cui si presentano problemi con il pagamento delle rate.

2. Surroga / Trasferimento del Mutuo

Quando la rata del mutuo diviene troppo pesante da pagare a causa del tasso variabile, una soluzione per la ristrutturazione del debito personale è la surroga. Tecnicamente prevede di “spostare” il mutuo in un’altra banca. Le banche possono rivelarsi spesso interessate ad introdurre nuovi clienti fornendo condizioni in genere migliori, quindi a sostenerli nel surrogare, ossia spostare, il suo mutuo preesistente.

3. Nuove Condizioni di Mutuo

Nessun’altra opzione si addice maggiormente alla cosiddetta ristrutturazione del debito come la rinegoziazione. Ci riferiamo ad un accordo raggiunto a tavolino con la propria Banca da cui potremmo ricevere una mutazione della durata del mutuo, del numero e dell’entità delle rate. A volte, è plausibile anche il cambio del tasso da variabile a fisso.

4. Sospensione delle Rate

Eppure neanche la ristrutturazione del debito a volte può servire: in caso di perdita del posto di lavoro, quindi di impossibilità a sostenere qualunque rata, la Legge aiuta i cittadini con un fondo di solidarietà e una sospensione delle rate. Vi sono parametri reddituali e condizioni imprescindibili ben riassunte nel sito ufficiale dell’ABI.

Domande
Archivio commenti


Torna in alto